Referenze

Ecco alcuni tratti dalle email di ringraziamento dei clienti dopo la loro visita di Leopoli:

«Per quanto riguarda il mio viaggio in Ucraina, certamente mi sono 
trovato bene  a Lviv, ad Odessa e a Kiev, soprattutto grazie a te a 
Caterina e a Raisa.

Saluti carissimi
 Fausto e Isa di Napoli»

«Il viaggio è andato benissimo ed abbiamo portato con noi un bellissimo ricordo di Leopoli.
Aggiungo a quello di Giuseppe il ringraziamento mio e di mia moglie per l'ottimo servizio da te svolto nel farci da guida nella bellissima Lepoli: sei stato professionalmente impeccabile e molto cortese e attento nelle tue spiegazioni e indicazioni.

Nicola (Verona)»

«La nostra visita a Leopoli ha confermato in pieno le molte aspettative che avevamo su questa città. Volevamo vederla perché ci eravamo imbattuti per caso in essa e ne avevamo apprezzato certe foto colte al volo su Internet.
La sua storia molto tormentata e composita, le sue vicende, la sua posizione su un antico crocevia di commerci, avevano suscitato la nostra curiosità, poi soddisfatta dal contatto diretto con una realtà che presenta tutte le tracce del suo passato, e ancora nel segno di una tradizione che ricorda perché vuole orgogliosamente ricordare se stessa.
Il caso ha voluto che abbiamo incontrato, come guida, Serhiy Prymak, un giovane molto professionale e assai preparato, che, nella settimana in cui siamo rimasti a Leopoli, ci ha fatto conoscere non solo gli aspetti più ufficiali di questa importante città (chiese, palazzi, piazze, monumenti, musei – compreso quello, straordinario, delle case di legno dei Carpazi), ma anche quelli più caratteristici e, in parte, curiosi: dai caffè, come quello dedicato al barone Masoch, a certi locali molto particolari, come ad esempio “Il nascondiglio”, il ristorante dei partigiani ucraini, in cui la parola d’ordine per entrare è “Slava Unkraini!”, cioè “Gloria all’Ucraina!”
Abbiamo così scoperto che Leopoli è stata anche la città di personaggi importanti, nel mondo dell’arte, della letteratura, della musica, ma anche delle invenzioni – come il lume a petrolio, per esempio.
Dei dintorni di Leopoli siamo riusciti a cogliere le bellezze paesaggistiche dei Carpazi con il famoso tramway che ci ha trasportato in mezzo alla natura e ai villaggi rurali; lo straordinario complesso della riserva “Le rocce di Dovbush”; il santuario della Madonna di Pochaiv; l’antica città-fortezza reale Zhovkva; i famosi castelli del “Ferro da cavallo d’oro”.
Rivista dopo il rientro in Italia, Leopoli è una grande città, ricca di suggestioni e di stimoli. Ed è anche una città accogliente, da vedere non solo in autunno (noi la abbiamo visitata a metà ottobre 2010), ma anche in primavera ed estate, quando la luce inonda e valorizza il rigoglio della vegetazione e la piena fioritura.
Ripensare a Leopoli significa, dunque, un sottile, commovente nostalgia…
 
Dr Prof. Comm. Paolo Baldassarri, Dirigente Scolastico
Edoardo Bianchini, Giornalista»

«L'Ucraina era un "pallino" che da tempo volevo soddisfare, cosa che credo di aver fatto con questo tour e ne sono quindi comunque contento. Per vari motivi forse non rimarrà per me una vacanza indimenticabile e rimane il sentore che, forse, non vale interamente le fatiche e le tribolazioni di tutto un intero tour di 2 o 3 settimane. Le sensazioni più positive rimangono legate, ovviamente personalmente, alle città di Lviv e Odessa, unici posti in cui forse tornerei ma unicamente per passarvi un weekend. Ma come dice giustamente la canzone "Il viaggiatore viaggia solo e non lo fa per tornare contento ..." quindi Прощавай Україні !!! :)
L’appartamento a Lviv ho trovato tramite http://www.viaggiolviv.com : gestisce il tutto Serhyi (per gli italiani Sergio di cui sopra), un ragazzo giovane e simpatico che parla italiano; può fare da guida, servizio transfer e altro che possa servire. A noi ha fornito un bell’appartamento in pieno centro (Prospekt Svobody) con vista sul Teatro dell’Opera.

Nik di Milano»

Servizi
Possiamo offrirvi la vasta gamma dei servizi, fra i quali:
Development by "WebMark"
Design by "MSM technologies"
Copyright © 2008 - Viaggiolviv.com